Vai al contenuto

Disinfestazione Formiche Venezia

Il servizio Disinfestazione Formiche Venezia è attivo su tutti i comuni della provincia.

Se avete un problema di formiche in casa o in giardino e vivete nella provincia di Venezia e dintorni contattateci subito. La nostra ditta di Disinfestazione Venezia effettua interventi di disinfestazione formiche a privati e aziende.

Compilate il form oppure telefonate al numero sovraesposto per parlare con un tecnico disinfestatore. Vi verrà fatto un preventivo gratuito e in alcuni casi anche un sopralluogo gratuito per valutare l’ambiente ad il grado di infestazione.

Gli interventi di disinfestazione formiche sono efficaci e risolutivi. Ma prima di sapere come combattere le formiche conosciamo meglio la loro biologia ed il loro stile di vita.

Disinfestazione Formiche Venezia – conosciamole meglio

Le formiche sono un enorme gruppo di insetti eusociali composto da circa 14mila specie 

Le formiche sono un enorme gruppo di insetti eusociali composto da circa 14mila specie 

Le formiche sono un enorme gruppo di insetti eusociali composto da circa 14mila specie che appartengono allo stesso ordine di vespe e api: gli imenotteri. Al contrario però dei loro parenti, le formiche tendono più a mordere che a pungere e comunque, sia l’uno che l’altro non sono pericolosi o comunque non creano disagi come può succedere se si viene punti da api e vespe.

Di solito vivono in colonie divise in caste; ci sono sempre una regina, dei maschi, delle operaie e dei soldati (le operaie con il capo più grosso).

Nella colonia la maggior parte degli individui è costituita dalle operaie rappresentate da femmine attere, le quali, sebbene possano deporre uova, non sono sviluppate sessualmente in modo completo.

Alcune colonie di formiche sono formate solo da poche dozzine di esemplari, mentre altre ne contano centinaia di migliaia.

Accoppiamento formiche, come avviene?

L’accoppiamento delle formiche sessualmente mature avviene in alcuni periodi dell’anno, di solito sia i maschi che le femmine sono alate e l’accoppiamento avviene in aria con il cosiddetto volo nuziale“. Sono le condizioni atmosferiche che definiscono il giorno dell’anno in cui tutti i giardini vicini sono invasi dalle “formiche volanti”.

Le operaie costruiscono il nido, con stanze e gallerie, in un luogo bene scelto

Le operaie costruiscono il nido, con stanze e gallerie, in un luogo bene scelto

Dopo l’accoppiamento le formiche tornano a terra, i maschi muoiono e le femmine perdono le ali e cercano un luogo adatto per nidificare lontano dalla vista degli uccelli affamati. Le femmine che si sono accoppiate possono entrare nei nidi già formati, in questi casi si avranno nidi con più di una regina.

Fino a primavera le formiche si alimentano con le riserve di cibo raccolte durante l’estate precedente e con i muscoli delle ali di cui non hanno più bisogno. A primavera vengono deposte le uova e si nutrono le nuove giovani con la saliva.

Le operaie costruiscono il nido, con stanze e gallerie, in un luogo bene scelto. Generalmente il formicaio è di modeste dimensioni, ma le sue gallerie possono raggiungere un’estensione di quasi mezzo ettaro.

Il nido delle formiche può trovarsi sotto terra, nella cavità di alberi, in monticelli alzati dalle formiche stesse, nelle murature delle nostre case o nei tetti in legno. Nella colonia tra le operaie c’è un’assidua cooperazione aiutata dallo strofinio delle teste e delle antenne.

Durante i mesi estivi gli individui vanno e vengono dalla colonia e questo può creare notevoli disagi, soprattutto se la direzione che prendono è verso le nostre case. In estate è facile vedere incolonnamenti di formiche operaie che si muovono in modo militaresco per trasportare le riserve alimentari nei loro nidi.

La loro solerzia e organizzazione è ben descritta da un antico proverbio che dice: “Va dalla formica, pigro; vedi le sue vie e divieni saggio. Benché non abbia comandante, né ufficiale, né governante, si prepara il cibo pure d’estate; ha raccolto le sue provviste di cibo pure alla mietitura”.

Formiche con le ali, come eliminarle

La cosa che le contraddistingue è che queste formiche sono i maschi e le femmine destinate all'accoppiamento

La cosa che le contraddistingue è che queste formiche sono i maschi e le femmine destinate all’accoppiamento

In realtà le formiche con le ali che vediamo spesso dopo forti temporali estivi, altro non sono che formiche normali, quelle cioè che vediamo camminare in lunghe file a terra per intenderci. La cosa che le contraddistingue è che queste formiche sono i maschi e le femmine destinate all’accoppiamento, per questo non possiamo parlare di una disinfestazione di formiche volanti. Tutte le altre sono operaie o formiche soldati e sono sterili in quanto solo la Regina è in grado di riprodursi. Quindi, quando parliamo di disinfestazione privati, parliamo di disinfestazione formiche operaie.

Disinfestazione Formiche Venezia: formiche senza ali

Come precedentemente anticipato, le specie delle formiche sono davvero tante e quelle con le ali non sono altro che quelle destinate all’accoppiamento. Gli altri tipi di formiche sono:

  • Formica delle zolle (Tetramorium caespitum)
  • La formica faraone (Monomorium pharaonis)
  • Formica di Singapore (Monomorium destructor)
  • Formica dello zucchero (Camponotus app)
  • Formica a zampe bianche (Technomyrmex difficilis)

Ogni colonia contiene fino a un milione di formiche, per questo a volte può essere difficile una disinfestazione di formiche. 

Curiosità sulle Formiche che forse non conoscevi

Diciamo che abbiamo imparato un pochino a conoscere il mondo delle formiche, ma ci sono alcune cose meno conosciute ma altrettanto interessanti da sapere:

  1. Le formiche creano dei veri e propri cimiteri all’interno dei formicai, stanze appartate destinate unicamente a contenere le carcasse
  2.  Hanno una forza fisica molto sviluppata, infatti, nonostante siano strutturalmente piccolissime, riescono a sollevare fino a 50 volte il loro peso
  3. Il ciclo vitale di una formica varia in base alla specie e al tipo di ruolo che ricoprono all’interno della colonia. In genere la formica operaia può vivere dai 6 mesi ai 4 anni. Le formiche regine invece, non svolgendo attività “lavorative” come le operaie, possono vivere molto di più, da 5 a 20 anni addirittura. I maschi invece, hanno vita più breve. La loro esistenza
    Nonostante siano strutturalmente piccolissime, riescono a sollevare fino a 50 volte il loro peso

    Nonostante siano strutturalmente piccolissime, riescono a sollevare fino a 50 volte il loro peso

    infatti è limitata al periodo dell’accoppiamento, infatti, una volta accoppiati muoiono, arrivando a vivere solo poche settimane

  4. Passando la maggior parte della loro vita lavorativa sottoterra, sono abituate all’assenza di luce, per questo continuano a lavorare nonostante sia notte, perché per loro non c’è differenza con il giorno
  5. Quando muore la Formica Regina, muore tutta la colonia, questo perché, essendo l’unica in grado di deporre uova (ne può deporre tra le 800 e le 1500 al giorno), è anche l’unica responsabile della loro riproduzione, per questo quando muore lei, muore anche tutta la colonia
  6. Sono le femmine che si occupano di tutto: lavorano, raccolgono il cibo, si prendono cura delle proli della regina, costruiscono il formicaio ed eseguono tanti altri compiti compreso quello di proteggere la comunità
  7. Nonostante abbiano un aspetto che possa farle sembrare deboli, in realtà le formiche hanno una mandibola davvero forte che gli permette di mangiare qualsiasi cosa, infatti essendo onnivore si nutrono sia di prede animali (vive o morte), sia in piccola parte di semi. Tuttavia esiste una specie particolare come le “tagliafoglie” che si nutrono solo ed esclusivamente di funghi coltivati all’interno del loro formicaio
  8. Le formiche comunicano attraverso l’emissione di sostanze chimiche, i feromoni, inviando segnali tra loro che ricevono attraverso l’olfatto. Come altri insetti percepiscono gli odori con le loro antenne e grazie a queste forniscono informazioni su direzioni e intensità dei profumi. Per comunicare infatti che c’è una fonte vicina di cibo, toccano le loro antenne e questo gli permette di lasciare un profumo che le aiuta a seguire il sentiero da raggiungere per arrivare al punto esatto in cui si trova il cibo
  9. Il senso più sviluppato delle formiche è l’olfatto. Rispetto a qualsiasi altra specie di insetto, hanno 5 volte più ricettori e questo determina, oltre al loro comportamento, anche l’organizzazione di tutta la colonia
  10. Di fronte ad un ostacolo che possono incontrare sul loro cammino, le formiche sono in grado di costruire dei veri e propri ponti tenendosi l’un l’altro in modo da poter fare attraversare i loro compagni, fino a che anche l’ultima formica riesca ad oltrepassare l’ostacolo

Disinfestazione formiche in casa – come risolvere il problema

Il problema delle formiche in casa si presenta prevalentemente nel periodo estivo, quando queste sono pienamente attive e soprattutto alla ricerca di cibo, che è l’attività principalmente svolta da questo insetto. Quante volte infatti ci è capitato di vedere file lunghissime di formiche che trasportano molliche di pane o anche carcasse di altri insetti? O comunque, il posto in casa in cui le troviamo più spesso è la dispensa della cucina, perché sono attratte soprattutto dallo zucchero o dalle cose dolci. E’ qui che deve intervenire un disinfestatore formiche, altrimenti il problema può diventare importante e potremmo arrivare a trovarci le formiche nel letto!

La soluzione migliore è quella di far intervenire la nostra azienda Disinfestazione Formiche Venezia e con l’aiuto dei nostri professionisti liberarvi di questi simpatici ma altrettanto invadenti insetti.

Email
Chiama