Coleottero Giallo e Nero

diabrotica maisIl coleottero giallo e nero, detto scientificamente Diabrotica Virgifera, è un tipo di coleottero molto dannoso per le coltivazioni, in particolare per le piantagioni di mais.
Proprio per la sua “dieta alimentare” viene anche detto diabrotica del mais; se c’è una infestazione vuol dire che le larve dell’insetto si stanno nutrendo delle radici del mais, fino a quando per le povere piantagioni non c’è altro destino se non la morte.

La pianta, non nutrita dalla radice a causa degli insetti, perde vigore e finisce per afflosciarsi irrimediabilmente. In realtà sono proprio le larve a causare i maggiori danni, in quanto si nutrono delle radici.
Una volta diventati adulti e trasformati in coleotteri veri e propri, si nutriranno non più delle radici sotto terra, ma delle foglie delle piante di mais e dei pennacchi. Vediamo prima di tutto come riconoscere una infestazione del genere, in seguito parleremo dei rimedi.

Coleottero Giallo e Nero: Aspetto

diabrotica larvaCome suggerisce il nome stesso, questi coleotteri si distinguono per la loro colorazione gialla, con delle striature nere che si diffondono lungo tutto il dorso. Questo è il loro aspetto da adulti, per quanto riguarda le larve invece si presentano lunghe fino ad un massimo di 18 millimetri, con un colore tra il bianco e il giallo chiarissimo, e le estremità del corpo caratterizzate da un colore marrone scuro.

Questi insetti hanno origini dalle piantagioni del Sud America, ma ben presto si sono diffusi anche in altre parti del mondo; per quanto riguarda l’Italia, la zona più colpita da infestazioni di coleotteri gialli e neri sembra essere la Pianura Padana.
Nei mesi di giugno e luglio c’è la maggiore concentrazione di larve e il maggior pericolo di una infestazione.

Ma come ci si rende conto se ci troviamo di fronte a questo problema? Basta smuovere un po’ il terreno per trovare le larve e avere la certezza che ci sia effettivamente una infestazione dei coleotteri diabrotica del mais.

Coleottero Giallo e Nero: Come Combattere la Diabrotica del Mais?

coleottero giallo e neroAbbiamo capito l’aspetto sia della larva che del coleottero, quali sono i mesi più a rischio infestazione e i problemi che derivano dalla presenza degli insetti.
Ma come si può combattere il coleottero giallo nero del mais? Ci sono vari metodi, innanzitutto l’utilizzo di prodotti chimici come gli insetticidi.
Dobbiamo però dire che non è un metodo particolarmente consigliato, semplicemente per il fatto che le piante alle quali verranno buttati gli insetticidi produrranno poi il mais che finirà sulle nostre tavolo.

Per questo spesso si ricorre ad un metodo alternativo, più biologico, rispettoso delle piante e della natura. Esistono infatti degli insetticidi che non impattano né sulle piante né sul terreno e che soddisfano tutti i requisiti naturali e ad impatto zero dell’agricoltura biologica.

Coleottero Giallo e Nero: Prevenire con la Lotta Agronomica

Come per tutti i tipi di infestazione come questi, prevenire è sempre meglio che curare.
Uno dei metodi più utilizzati per evitare che gli insetti depongano le uova, le quali poi si trasformeranno nelle larve dannosissime per le piante di mais, è la tecnica della pacciamatura.
Sono tuttavia tanti i rimedi di prevenzione possibili.